Emergenza abitativa per donne

 

Da  settembre 2015 è operativa una struttura che potrà  offrire alloggio a due donne sole o con 2 (3) figli  ciascuna che si trovano in difficoltà abitative gravi o necessità di cambiamenti a fronte di situazioni personali critiche a causa di:

  • abbandono da parte del marito o compagno, dei genitori o congiunti.
  • maltrattamenti da parte del marito o compagno.
  • abbandono in stato di gravidanza.
  • donne sole che hanno perso il lavoro e senza casa
  • ogni altra possibile situazione di bisogno abitativo temporaneo.

La struttura è stata inaugurata il 28 settembre 2015 alla presenza di S.E. Mons.  Edoardo Cerrato Vescovo di Ivrea ed è sita in Piazza Castello, 6.

La struttura consiste in  due camere per donne con 2 (3) bambini ciascuna, cucina con due piani cottura, soggiorno e servizio in comune; un divano letto può dare ospitalità a un terzo bambino.

Le  ospiti sono  gestite direttamente dalla Caritas Diocesana che stipula con l’Ente richiedente uno specifico comodato d’uso relativo alla durata e alla corresponsione del contributo mensile di 50 € per ogni ospite adulto. Non è richiesto alcun affitto.

E’ di fondamentale importanza che gli Enti richiedenti abbiano, al momento della stipula del comodato d’uso, già sviluppato un progetto di soluzione del problema abitativo per ogni ospite in modo da poter rispettare le permanenze nella struttura nei limiti dei  sei mesi come da regolamento.

Per ulteriori dettagli fare riferimento a:

  • Regolamento Emergenza Abitativa Temporanea Donne

 

angolo cucina

angolo cucina

 

soggiorno

soggiorno

 

Camera (2 letti per i figli)

Camera (2 letti per i figli)

Per l’anno 2016 si hanno i seguenti dati di utilizzo della struttura:

  • Giorni di apertura: 365 gg
  • Ospiti: n° 8 donne di cui 3 con un figlio ciascuna e 5 donne sole.
  • Giorni di presenza: 690