Centro di ascolto - Caritas Ivrea

Caritas Diocesi di Ivrea
Title
Vai ai contenuti
Il centro di ascolto



 
Funzioni e compiti

Il Centro di ascolto fa dellASCOLTO il suo MODO PROPRIO di SERVIZIO. Il suo “fare” prevalente è l’ascolto, cuore della relazione di aiuto, dove chi ascolta e chi è ascoltato vengono coinvolti, con ruoli diversi, in un progetto che, ricercando le soluzioni più adeguate, punta a un processo di liberazione della persona dal bisogno.
Dall’Ascolto e dall’Accoglienza della persona conseguono le altre funzioni specifiche:

 
1. Presa in carico delle storie di sofferenza e definizione di un progetto di “liberazione”.
2. Orientamento delle persone verso una rilettura delle reali esigenze e una ricerca delle soluzioni più indicate e dei servizi più adeguati presenti sul territorio.
3. Accompagnamento di chi sperimenta la mancanza di punti di riferimento e di interlocutori che restituiscano la speranza di un cambiamento, mettendo in contatto la persona con i servizi presenti sul territorio ed attivando tutte le risorse possibili.
4. Prima risposta per i bisogni più urgenti, sempre attraverso il coinvolgimento delle comunità parrocchiali e del territorio.

 
da “Centri di ascolto” Caritas Italiana
 
Operatività e orari
Primo ascolto: Giovedì 9:30 – 11:30
Colloqui successivi: martedi – mercoledi   9:30 – 11:30

Centro di ascolto “Materiale”
Contatto telefonico per “Sofferenze economiche” attivo il lunedì dalle 9:00 alle 12:00 al numero 342 7238050

Centro di ascolto “Salute”
Contatto telefonico per “Farmaci e Ticket” attivo il lunedì dalle 9:30 alle 11:30 al numero 349 5764041

Dal centro di ascolto transitano le persone che necessitano di varie tipologie di sostegno:
alimenti, indumenti, bollette energetiche, ticket sanitari, abbonamenti GTT  e mense scolastiche, farmaci, occhiali, libri scolastici, mensa di fraternità, accoglienza, ecc.

Al fine di acquisire elementi per una valutazione oggettiva delle esigenze è richiesto ad ogni utente dei servizi Caritas un colloquio di presa in carico e la presentazione di ISEE e stato di famiglia (tale documentazione non è richieste alle persone senza fissa dimora)
Al termine del colloquio viene rilasciata  la tessera che consente all’assistito di accedere ai servizi per i quali è stato abilitato.
I colloqui con il centro di ascolto devono essere prenotati telefonicamente  (tel. 342 7238050) nei giorni di martedì, mercoledì e venerdì mattina;  il primo colloquio viene esclusivamente fissato il giovedì.
Torna ai contenuti